Primavera: con la Juve finisce 2 a 1 ma non basta

Non è bastato il 2 a 1 finale per regalare alla nostre ragazze la seconda finale consecutiva del campionato primavera. Sarà infatti la Juventus a contendersi il titolo 2017-2018 contro la Pink Bari che ha avuto la meglio sulle primavera  della Fiorentina.

Spalti gremiti ieri pomeriggio ad Interello per questa tanto attesa semifinale di ritorno del campionato primavera. dove le nostre avevano il difficile compito di ribaltare il 4 a 2 dell’andata. La prima vera palla goal è di marca nerazzurra con Bonfantini che al 12esimo minuto si invola sulla fascia supera il suo diretto avversario e appena dentro l’area fa partire un diagonale potente sul quale è però brava l’estremo difensore bianconero a ribattere.

Schermata 2018-06-18 alle 15.55.52

La doccia fredda arriva al 21esimo quando Di Stefano riceve palla a centro area si libera e serve l’accorrente Glionna che piazza la palla in rete alla destra della nostra Cappelletti. Le nostre non si danno per vinte e due minuti dopo è ancora Bonfantini a collezionare una palla invitante per Marinelli ma la sua conclusione finisce a lato.

Al 26esimo lancio di Caruso per Glionna che salta la nostra Merlo e rimette al centro ancora per Caruso, ma la sua conclusione e facile preda del nostro numero 1.

Al 35esimo il pareggio firmato da Marinelli dopo un bello scambio in area con Bragonzi che arriva sul fondo e rimette dietro per la nostra numero 7 che questa volta non perdona ed insacca alle spalle di Serafino.

2Schermata 2018-06-18 alle 15.55.52

Non succede più nulla fino al termine dei primi 45 minuti a parte l’uscita anzi tempo dal campo di gioco per infortunio di Beatrice Merlo, sostituita da Serena Pinzin.

Nella ripresa, al quarto minuto sostituzione nerazzurra, esce Costa ed entra Lo Russo. Al settimo punizione da posizione invitante per Caruso ma sua conclusione è abbondantemente fuori bersaglio. Al diciottesimo altro cambio, fuori Marinelli e dentro Dell’Acqua. Dopo un paio di conclusioni dalla distanza delle bianconere che non impensierisco la nostra retroguardia, al 26esimo sono le nostre ad avere l’opportunità della seconda rete. Lancio di Ripamonti in mezzo all’area dove Santi si libera bene di Panzeri ma la sua conclusione è alta sopra la traversa. Al 29esimo altra opportunità per le nostra ragazze, Lorusso entra in area salta Panzeri e mette in mezzo per Bragonzi, anticipo sporco di Puglisi e successivo colpo di testa della nostra numero 11 allontanato, a portiere battuto, dalla difesa bianconera.

Al 31esimo si rivede la Juve con una conclusione  di Di Stefano sul primo palo dove è attenta la nostra Cappelletti.

37essimo esce Capucci per Giani, le nerazzurre tentano il tutto per tutto disponendosi a tre dietro per cercare maggior spinta davanti. Al 40esimo arriva infatti il raddoppio delle nostre. Lancio di Santi per Dell’Acqua che di prima serve in area Bonfantini che supera Serafino per il 2 a 1 che riapre qualche speranza.

3Schermata 2018-06-18 alle 15.55.52

Al 44esimo conclusione dalla distanza di Masu, ma è attenta Cappelletti. Un minuto dopo clamorosa occasione per il 3 a 1nerazzurro, Bragonzi lotta sulla fascia si libera di Masu e mette in mezzo per Dell’Acqua che di testa fa partire un pallonetto che sembrava destinato alla spalle di Serafino, ma l’estremo difensore bianconero si supera e smanaccia sopra la traversa. Sul successivo calcio d’angolo, colpo di testa di Bragonzi che finisce alto.

Dopo 6 minuti di recupero arriva il triplice fischio che consegna alle bianconere un posto nella finale del campionato primavera.

Le nostra ci hanno provato ed hanno più volte sfiorato l’impresa uscendo comunque a testa alta da questa seconda sfida con le bianconere.